Crea sito

Call for Papers NMS n.1

Cultura giuridica e questione meridionale

Raffaele Ruggiero, Vico tra due stagioni “costituzionali”

Abstract: Obiettivo del contributo è ripercorrere gli sviluppi culturali e la politica del diritto nel Regno di Napoli durante la vita di Giambattista Vico (1668-1744). Si trattò di anni fondamentali per l’emergere di nuove forme della riflessione giuridica, non riducibili al conflitto tra un ceto forense conservatore e il primo affermarsi del pensiero illuministico. Altresì battaglie culturali e istanze riformiste di grande orizzonte, come quella relativa al rapporto fra prelievo fiscale e struttura feudale, mostrano la volontà di quelle classi dirigenti di cercare soluzioni innovative alle questioni sociali, economiche, giuridiche, politiche che delineano nella storia del Mezzogiorno un significativo passaggio costituzionale.

Abstract: The aim of this paper is to outline the cultural movements and the normative politics in the Neapolitan kingdom during the life of Giambattista Vico (1668-1744). It was a period marked by the development of a new jurisprudence, not limited to the opposition between a conservative juridical class and the enlightenments. However cultural confrontations and important reforms, such as the conflict between tax administration and feudal society, show the ability of that leadership to find original solution to the knot of social, economic, juridical, political problems that looms in the history of Southern Italy a relevant constitutional switch.

download

Stefania Torre, Ritratti insoliti dell’avvocatura napoletana del XVIII secolo. Letteratura giuridica, memorie di viaggio e opinione pubblica

Abstract: La cultura giuridica meridionale ha fornito alla storia italiana un altissimo contributo di idee e di protagonisti. La sua componente maggiore è stata, fin dall’età moderna, di provenienza togata e forense e ciò ha inciso durevolmente sulle strutture istituzionali del Mezzogiorno. Se durante la lunga esperienza della dominazione spagnola il primato dei giuristi concorse ad accrescere una forte consapevolezza delle peculiarità istituzionali del Regno di Napoli, dal Settecento si moltiplicarono le riflessioni sull’incidenza che la tradizione forense aveva esercitato sulle cause dell’arretratezza economico-sociale del meridione. Il presente studio traccia i contorni del dibattito culturale e giuridico del Settecento europeo sui meriti e sui limiti del ceto forense e la formazione del mito controverso dell’avvocatura napoletana.

Abstract: The legal southern culture has provided to the italian history a very high contribution of ideas and protagonists. Its largest component was, since the age modern, provenance forensic and jurisprudential. During the spanish rule, the primacy of the Jurists increased the mastery of institutional peculiarites of neapolitan provinces. From eighteen century multiplied reflections on economic and social backwardness of southern Italy and on responsibility of legal tradition. The present study outlines profiles of cultural and legal debate in eighteen century on merits and faults of forensic class and the formation of the myth of Neapolitan advocacy.

download

Alberto Vespaziani, Federalismo e meridionalismo

Abstract: Contestando il dominio del paradigma centralistico nella cultura politica e giuridica italiana, l’articolo ricerca l’intreccio tra federalismo e meridionalismo nella tradizione giuridica unitaria. Riassume e discute argomenti diffusi nelle opere di tre federalisti italiani: Lussu, Salvemini e Dorso, che identificavano questione meridionale e questione nazionale. Concordi nella condanna del centralismo, nonché delle concezioni puramente giuridico-formali del federalismo, i tre autori connotavano diversamente i processi federali: in Lussu assumono toni costituzionali, in Salvemini amministrativi, in Dorso puramente politici.

Abstract: Challenging the paradigm of a centralistic legal culture in Italy, the article investigates the tensions between nationalism and southern regionalism inside the predominantly unitary Italian legal tradition. It examines the arguments put forward in the work of three Southern Federalists: Lussu, Salvemini and Dorso, who all identified the southern question with the national one. They shared a rejection of centralism, and a critique of formal conceptions of federalism, but had different visions of the best kind of federalizing processes: constitutional in Lussu, administrative in Salvemini, and entirely political in Dorso.

download

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione clicca sul pulsante ACCETTO maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Nuovomeridionalismostudi.it utilizza solo “cookie tecnici”. Nello specifico Nuovomeridionalismostudi.it utilizza specifici plugin per monitorare l’andamento delle visite sul proprio portale. Su Nuovomeridionalismostudi.it sono presenti funzioni social collegate ai principali social network quali Facebook, Twitter, Google +, Google Maps, YouTube, Vimeo.

Chiudi